Come-classificare-gli-influencer-per-il-tuo-business

Come classificare gli Influencer per il tuo business

Nell’ultimo decennio il concetto dell’Influencer Marketing si è evoluto acquisendo maggior autorevolezza ed efficacia nelle strategie di marketing. Allo stesso modo, se prima di parlava esclusivamente di Influencer, oggi si lascia molto spazio alla figura dei Creator, ovvero coloro che si rivolgono ad una nicchia ben specifica di utenti realizzando contenuti coinvolgenti e autentici. Vediamo assieme come classificare gli Influencer e scegliere la giusta tipologia per il proprio business.

L’evoluzione dell’Influencer Marketing

Gli investimenti da parte delle aziende aumentano di anno in anno e le statistiche prevedono un 2022 florido per il mercato, che raggiungerà più di 22 miliardi di euro rispetto ai 9 miliardi del 2019.

Se in passato l’Influencer Marketing era percipito come un’attività di promozione alternativa alle tradizionali metodolodie di advertising, oggi rappresenta uno dei principali step da integrare all’interno delle strategie di marketing. Fino al 2018, Instagram era la piattaforma più utilizzata per l’attivazione di Influencer ma l’ascesa di TikTok e di Twitch ha fatto tremare il dominio dell’azienda di Mark Zuckerberg.

I nuovi social media

Il 79% dei brand sceglie ancora Instagram come canale prediletto per le campagne di Influencer Marketing in quanto la piattaforma vanta differenti formati di contenuto per raggiungere Millennial e Generazione Z.

Il 2016, anno in cui era possibile postare esclusivamente foto e immagini, sembra ormai. lontanissimo: con l’introduzione dei video e delle Stories, sempre più utenti hanno iniziato a utilizzare Instagram come canale per raccontare la propria vita e le proprie passioni, in soli. 15 secondi. Nel corso del 2020 si è arrivati infine a Instagram Reels, che ha assorbito la modalità di esperienza di TikTok, consacrando l’efficacia dei video brevi in tutto il mondo.

Noi di CreationDose ci avevamo visto lungo nel 2018, quando abbiamo lanciato Vidoser per permettere agli utenti di realizzare brevi video divertenti.

Nel 2020, la crescita di TikTok, società di ByteDance, e di Twitch di Amazon ha cambiato il paradigma dell’Influencer Marketing: oggi è possibile parlare di una vera e propria classificazione degli Influencer.

Come scegliere i giusti Influencer

Esistono quattro fattori principali per categorizzare gli influencer: la reach, l’interazione, la nicchia e i follower.

  • La reach, misura quante persone vengono intercettate con i contenuti pubblicati;
  • La qualità dell’interazione con il pubblico, permette di comprendere il livello di fidelizzazione della community;
  • La nicchia di riferimento, rappresenta il pubblico a cui si rivolge un determinato Influencer;
  • I follower, una delle metriche principali per capire quante persone vengono coinvolte, su uno o più social network.

L’importanza di costruire una community attorno alla propria persona, comunicare continuamente con un pubblico che ascolta e interagisce quotidianamente con i contenuti, diventa l’attività principale per diventare autoritari, accrescere il proprio personal branding ed essere scelti dalle aziende per promuovere i propri valori e prodotti. Ma come classificare gli Influencer e quali sono le principali differenze?

Come classificare gli Influencer: dai nano alle celebrity

Scegliere i giusti Influencer può risultare un’attività complessa per le aziende, che ha la necessità di cercare tra milioni di utenti in diverse piattaforme. Per questo motivo, in CreationDose uniamo il marketing e la tecnologia per supportare brand e agenzie nella realizzazione di campagne di Influencer Marketing efficaci, coinvolgendo intere community di Creator.

Ecco come classificare gli influencer:

  • Nano-Influencer: sono coloro che hanno iniziato da poco a curare i propri profili e si rivolgono ad una nicchia specifica.
  • Micro-Influencer: si rivolgono a un pubblico di settore verticale come il fashion, lo sport, il beauty e sono estremamente influenti con il proprio pubblico. Possono arrivare ad avere più di cinquanta mila follower.
  • Talent: sono i nuovi fenomeni del web, attivi su più canali, come TikTok e Instagram. Ogni giorno intrattengono il loro pubblico con le loro capacità e la loro esperienza nel settore di riferimento.
  • Big-Influencer: sono professionisti affermati che con i propri contenuti riescono ad avere un’autorità che coinvolge fino al mezzo milione di persone.
  • Celebrity: sono persone che vengono dal mondo dello spettacolo, dello sport o della moda. Superano il milione di follower.

classificare-gli-influencer

 

 

 

Per Wish abbiamo selezionato, ad esempio, diversi Micro-Influencer TikToker per raccontare l’esperienza dell’utente all’interno della loro piattaforma e informarlo sulle nuove modalità di acquisto.

Vuoi contattarci per pianificare la tua prossima strategia di Influencer Marketing?

Contattaci subito!

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *