Come massimizzare il ROI nell’Influencer Marketing?

C’era una volta l’Influencer Marketing: la collaborazione tra aziende e Creator che, sui social media, sponsorizzano il brand e lo rendono desiderabile.

Sicuramente conosci la trama: è una storia attuale, fatta di strategia, contenuti, follower e tassi di coinvolgimento.

Ma entra in scena un nuovo personaggio: il ROI (Return On Investment). 

L’indicatore che valuta la performance delle campagne di marketing, infatti, può essere applicato anche a quelle dell’Influencer Marketing.

Ti aspettavi questo plot twist?

No, non è fantasia. Bensì la scelta di diverse aziende all’avanguardia che vogliono massimizzare i loro profitti. 

E se scrolli, ti raccontiamo come fare.

Come massimizzare il ROI

Creativo e dinamico: visto “da fuori”, il mondo degli esperti dell’Influencer Marketing affascina, ma la verità è che non è per tutti.

Noi abbiamo disegnato una mappa per apprezzarne tutti gli scorci e capire come ottenere il massimo Return On Investment.

Definisci il tuo cliente

Cominciamo il viaggio: road toTarget di riferimento. Un identikit dettagliato sul cliente – infatti – è essenziale per conoscerne i bisogni e i comportamenti d’acquisto: solo così si può costruire una customer experience indimenticabile

Si sa, chi ben comincia…

Scegli il migliore Influencer

Il percorso – all’interno dell’Influencer Marketing – è meno tortuoso se si collabora con Influencer i cui follower sono interessati ai prodotti che offri. 

Lo saprai, esistono diverse tipologie di Influencer e ciascuna – abbracciando una fetta di pubblico specifica – genera un impatto e un ROI differente.

Ma non pensare che gli Influencer più conosciuti siano – a priori – la scelta migliore per il tuo brand: il micro Influencer di TikTok – infatti – è più disposto a provare prodotti nuovi, è più economico e genera un tasso di coinvolgimento maggiore.

E sai perché? 

Interagisce con i propri follower in modo spontaneo e autentico, confermandosi il Creator più “vicino” alla sua community.

Il giusto Influencer – una volta raggiunti gli obiettivi della tua campagna – avrà contribuito ad aumentarne il ROI.

Proseguiamo?

Un brief per la creazione di contenuti

Next stop: scrittura e consegna del brief.

Sì: è arrivato il momento di coinvolgere il Creator. Dopo aver ideato un brief che descriva in modo dettagliato il tuo brand, presentalo al Creator: rappresenterà una sorta di “guida” per avviare la content creation. Conoscendo il marchio, i tuoi prodotti e la mission, sarà più intuitivo per il Creator capire l’anima della tua azienda e diffondere il verbo.

È uno step fondamentale per far diventare gli Influencer con cui collabori veri e propri promotori del tuo brand, rendendo così la tua campagna più redditizia.

Unisciti alle tendenze

Per raggiungere le nuove generazioni – la meta del nostro viaggio – bisogna far scaturire in loro il massimo coinvolgimento. È indispensabile – quindi – seguire cosa “va di moda” sui social media: i suoni virali su TikTok, le serie tv di Netflix, balletti, ricette… 

Il Web è pieno di tendenze. Devi saper scegliere il treno giusto sul quale salire: destinazione engagement.

Credi di vedere un miraggio?

Allora significa che hai soddisfatto i bisogni delle NewGen, traendo benefici concreti dalla brandizzazione dei tuoi contenuti. E il ROI ringrazia!

Sfrutta gli UGC

Breve pit stop per decifrare l’acronimo UGC.

Sta per “User Generated Content”, ed è importante per i brand sapere che si tratta di qualsiasi forma di contenuto creata spontaneamente dagli utenti sulle piattaforme online. 

Hai capito bene: è un contenuto organico, non richiesto, creato sui social dagli utenti che sono reali fan del tuo prodotto e – proprio per questo – impattano in modo decisivo sulle tue campagne.

Pensaci: condividere gli UGC sui tuoi canali social significa mostrare contenuti più originali a persone reali (quelle che hanno creato il contenuto!).

È proprio questa autenticità a permetterti di incrementare la redditività sui tuoi investimenti (sì, il ROI). 

Ecco svelato l’arcano… Keep going!

Crea legami virtuali

Solo pochi km per arrivare a destinazione, ma manca ancora qualcosa: una community!

Un rapporto sincero tra te e il tuo target di riferimento – infatti – genera fidelizzazione a lungo termine, creando una famiglia virtuale: quale migliore garanzia per il tuo brand?

La forza della condivisione – infatti – crea e mantiene i risultati ottenuti. E li amplifica!

Massimizzare il ritorno sull’investimento, spesso, è tutta una questione di dialogo! Un possibile vantaggio per il ROI della tua azienda, non credi?

ROI: misura il tuo successo

Siamo giunti alla fine del nostro itinerario, guardati indietro. Quanta strada hai fatto? Ma è l’ora del check!

Monitorando i risultati della tua strategia – infatti – ti assicurerai del suo funzionamento. Prendi carta e penna e inizia a reportare la copertura, le impression, i like, i tag, l’aumento delle vendite…

Com’è andata?

Te l’avevamo anticipato: “per quanta strada avrai da fare, amerai il finale

Se cerchi un finale da favola per il tuo brand – ma senza troppo effort – clicca qui e contattaci per scoprire come ti aiutiamo a raggiungere i tuoi obiettivi. Prendi la tua dose!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *